Rassegna

INTERNI 2017 - LA CASA DELLE MERAVIGLIE

WonderLAD su INTERNI MAGAZINE di luglio 2017

Su Interni Magazine le cose belle di Sicilia: la copertina firmata da Domenico Dolce e Stefano Gabbana e all'interno uno speciale dedicato a WonderLAD, la casa solidale che sta nascendo a #Catania

 

LA CASA DELLE MERAVIGLIE

Mille e ottocento metri quadrati in legno, sughero tostato e alluminio. Gioca la carta della sostenibilità il centro polifunzionale destinato ad accogliere bambini con malattie gravi e croniche insieme alle loro famiglie. Il progetto, firmato dallo studio fiorentino FrontiniTerrana, nasce come riqualificazione di un’area in disuso di proprietà del comune di Catania, è stato selezionato su 104 proposte che hanno partecipato al concorso internazionale bandito da Lad Onlus e Ance Catania e ideato da Emilio Randazzo. Lai Onlus, fondata da Cinzia Favara Scacco, psicoterapeuta che opera da 20 anni nel reparto di ematologia e oncologia pediatrica del Policlinico di Catania, ha come obiettivo la presa in cura dei piccoli pazienti e delle loro famiglie attraverso l’arte e il supporto psicologico. Il corpo principale della casa, dove si svolgeranno le attività ricreative, è quasi pronto, mentre gli alloggi notturni per le famiglie e il centro polifunzionale sorgeranno in un secondo momento, in attesa dei fondi necessari per completare il progetto, che si sostiene interamente grazie a finanziamenti privati (è attualmente in corso una campagna di raccolta fondi e di donazioni con il 5x1000). “Il tema dell’accoglienza” che il nostro progetto sposa, ci spiega Antonio Terrana dello studio FrontiniTerrana “si esprime attraverso un’articolazione volumetrica continua, che abbraccia un’area verde centrale destinata a portare il beneficio del sole nei mesi freddi e la frescura in quelli più caldi. Inoltre la sezione a capanna della copertura” continua il progettista “vuole emulare la semplicità e immediatezza del linguaggio infantile” creando così un archetipo facilmente riconoscibile dai più piccini. Laura Ragazzola

 

La Repubblica Palermo, Catania del 4/07/2016

Oncoematologia pediatrica: al Policlinico il reparto a misura di paziente

 

C’è un luogo dove spazi, linee e ogni singolo oggetto sembra prendersi cura e avvolgere chi sta al suo interno. Un angolo di paradiso dove professionisti in camice bianco riescono a trasformare la sofferenza in gioia di vivere e riscatto. Nel reparto di Oncoematologia pediatrica del Policlinico di Catania tutto è a misura di bimbo e delle famiglie. Una parete di legno ne affianca un’altra di metallo che, con un gioco di geometrie, riesce contemporaneamente a catturare l’attenzione del passante e a mettere in comunicazione il piccolo paziente e la sua famiglia preservandone l’intimità.

Leggi tutto

Corriere della Sera 2/09/2014 Un concorso per progettare una casa accoglienza per bambini malat

Si chiamerà WonderLAD, la nuova casa accoglienza di Catania dedicata ai bambini malati e alle loro famiglie: un luogo dove i piccoli potranno recuperare il senso di una vita il più possibile normale. Questo l’obiettivo del concorso di idee promosso dall’Associazione Las Onlus “Cure & Care in Oncologia Pediatrica” in collaborazione con Ancd Catania, Interni Magazine, con il sostegno dell’International Union of Architects e del Consiglio Nazionale Architetti e una task force di partners. Leggi tutto

Lasiciliaweb.it 25/01/2014 Catania, quel cuoco è il sindaco

Bianco e gli assessori, ma anche i deputati regionali grillini e il presidente di Confindustria, hanno servito ai tavoli per una serata di beneficenza a Palazzo Biscari. Il sindaco in cucina e gli assessori, con altri amministratori pubblici, a servire ai tavoli per una cena di solidarietà organizzata a Palazzo Biscari da Lad Onlus per finanziare la trasformazione "a dimensione bambino" aree di degenza e trapianto di midollo osseo del reparto di Oncoematologia pediatrica del Policlinico di Catania.  

Leggi tutto

Etnaweb.it - 15/09/2013 LAD Project: raccolta fondi per l'Oncologia Pediatrica

La solidarietà dei catanesi a favore del Lad Project si è concretizzata nella “posa della prima pietra”. Questa settimana infatti hanno preso il via i lavori di ristrutturazione dei locali dell’Unità Operativa di Ematologia e Oncologia Pediatrica del Policlinico di Catania, realizzati grazie all’imponente iniziativa di raccolta fondi promossa dalla Onlus “L’Albero dei Desideri” (Lad), dallo stesso reparto del Policlinico, dall’Ordine e dalla Fondazione provinciale degli Architetti.

Leggi tutto

Corriere della Sera 1 gennaio 2017

Nella casa delle meraviglie la malattia si combatte con l’arte. Oltre l’ospedale WonderLAD a Catania offrirà attività creative ed educative a bambini con patologie gravi o croniche. Nel tessuto urbano, una struttura in legno, sughero tostato e alluminio: così la buona architettura si allea con la medicina e la psicologia per dare benessere.

Leggi tutto

Livesicilia.it - 25/01/2014 Bianco Chef per beneficenza. E a servire è la Giunta

CATANIA - Il Sindaco in cucina e gli assessori, con altri amministratori pubblici, a servire ai tavoli per una cena di solidarietà organizzata nel salone delle Feste del Palazzo Biscari da Lad Onlus per finanziare la trasformazione “a dimensione bambino” delle aree di degenza e trapianto di midollo osseo del reparto di Onco Ematologia Pediatrica del Policlinico di Catania.

Leggi tutto

Tempostretto.it - 14 /10/2011 Mario Biondi, Carmen Consoli, Luca Madonia, Mario Venuti e Paola Maugeri a sostegno del progetto dell’Albero dei Desideri LAD Onlus - "LAD LIVE"

Se i desideri di un bambino - uno dei tanti che soffrono di neoplasia infantile - fossero delle foglie, nascerebbe un albero forte, vigoroso, ricco di verde, come la speranza di cui bisogna nutrirlo. E se quest’Albero dei Desideri avesse le sembianze di una Onlus che si impegna con amore, professionalità e arte per curare i piccoli pazienti allora quella speranza è già realtà.

Leggi tutto

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.  Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.